CALENDARIO

11/06/2020
Convegno online
11/06/2020 - Convegno online
Student Housing - seconda edizione

In testa alle preferenze di investitori, sviluppatori e nuovi operatori specializzati, lo student housing continua a raccogliere consensi superando il dualismo Milano-Roma che caratterizza la maggior parte degli investimenti in altre asset class. Incidono, su questa dinamica, diversi fattori, come il distacco dell’Italia dagli altri Paesi europei e il disallineamento tra la crescita continua di una domanda residenziale strutturata e un’offerta ancora frammentaria.
Anche il potenziale intrinseco di innovazione dello student housing, che stimola la creazione di servizi urbani complementari, l’internazionalizzazione e la promozione di nuovi stili di vita rappresenta una forte attrazione per l’industria immobiliare, che si deve però confrontare con la frammentazione normativa e la scarsa reperibilità di aree ed edifici idonei alla trasformazione in studentati.
Uno scenario complesso che non frena la moltiplicazione di progetti e iniziative, mentre la sperimentazione di nuovi modelli, mirati in base alle esigenze di target specifici, introduce la diversificazione e l’ibridazione dei format e una crescente attenzione per la specializzazione dei servizi.
La seconda edizione del convegno, organizzata a seguito dello straordinario interesse registrato dall’iniziativa, analizza inoltre le dinamiche di sviluppo del mercato, l’affermazione dei contratti di management per la gestione delle residenze universitarie, la declinazione di modelli internazionali in Italia, il ruolo di app e tecnologie e le variabili che incidono sulla redditività delle operazioni.

17/06/2020
AGIDI - Convegno online
17/06/2020 - AGIDI - Convegno online
L’impatto del COVID-19 su Co-living, Studentati e Senior Housing

Seppure con significative differenze legate all’utenza e alle dinamiche di fruizione, co-living, student housing e senior living fanno parte della stessa asset class, innovativa per il nostro Paese, del residenziale alternativo. Le accomuna inoltre un elemento, la condivisione, di cui il distanziamento sociale riscrive i termini e le regole.

Nonostante la prevedibile riduzione del tasso di occupancy previsto nel breve-medio, i fondamenti strutturali della domanda per queste formule abitative escono rafforzati dalla trasformazione socio-economica innescata dalla pandemia. Nel caso del co-living, in particolare, si annuncia un’impennata della domanda di condivisione di spazi residenziali privati in contesti di qualità, sanificati e tecnologici, mentre secondo le previsioni il mercato italiano dello Student Housing sarà il primo a ripartire non appena la situazione si sarà normalizzata. Anche il Senior Housing, agli albori in Italia, durante il lockdown si è dimostrato efficace nel garantire la sicurezza di un’utenza critica, rimodulando la socialità in base alle necessità imposte dall’emergenza sanitaria.  

AGIDI amplia l’offerta di approfondimenti specifici e mirati sulle conseguenze del COVID-19 per gli operatori immobiliari, dedicando il secondo appuntamento alle nuove regole per il residenziale gestito. Il quadro normativo di riferimento e i provvedimenti di Governo ed Enti Locali, la formalizzazione degli accordi integrativi o modificativi del contratto tra gestore e conduttore, i profili di rischio per gli operatori specializzati, l’applicazione dei protocolli di salute e sicurezza agli spazi condivisi e i provvedimenti di natura informativa, limitativa e coercitiva sono tra i temi affrontati nel corso dell’iniziativa.

 

Per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, su questo sito utilizziamo dei cookie. Per maggiori informazioni clicca qui.
OK